La tecnologia al servizio di un gelato artigianale ottimo

Le gelatiere sono nate per preparare il gelato a casa nostra in qualsiasi momento e sono tali da poter essere usate da tutti per la loro estrema semplicità.
Di semplice hanno anche il design che risulta lineare e funzionale anche se decisamente ingombrante. Le gelatiere sono inoltre caratterizzate da un elemento inusuale ovvero un sistema di raffreddamento che in modo lento ed omogeneo lavora per ottenere il raffreddamento della miscela realizzata da voi con i vostri ingredienti preferiti.

Per capire come funzionano le gelatiere, però, occorre verificarne le caratteristiche tecniche principali ed essenziali presenti nella maggior parte dei modelli presenti in commercio.
Anzitutto la tecnologia utilizzata in base alla quale possiamo suddividere le gelatiere in 3 categorie molto diverse tra loro e che sono: a manovella, ad accumulo o a compressore. Poi abbiamo la potenza del motore e con più potente è il motore e quanto maggiore sarà la capacità della gelatiera di essere rapida ed efficiente. Inoltre il motore potente velocizzerà il processo di raffreddamento e di formazione del gelato. 

Altro elemento è la capacità del cestello che indica la quantità di gelato che riuscirete a produrre. La “capacità” più diffusa è di 1,5 litri equivalente a circa 800 grammi di gelato. Importante poi il tempo di congelamento variabile in rapporto al tipo di gelatiera acquistata. I modelli a manovella e ad accumulo sono caratterizzate da tempi più lunghi perché il cestello va messo in freezer prima di poterlo utilizzare nella macchina. Invece i modelli a compressore hanno tempi molto ridotti in quanto dotati di un sistema di raffreddamento automatico. Per terminare considerate la struttura e i materiali perché vi garantiranno prestazioni di qualità per un lungo periodo.